Jean Jacques Lamoureux

La Maison Jean Jacques Lamoureux, fondata nel 1947 per volontà di René Lamoureux che piantò e coltivò i primi vigneti, vanta un’estensione territoriale di 12 ettari ed è situata a Les Riceys, Comune del Dipartimento dell’Aube, nella Champagne.

É Jean Jacques, il figlio di René, l’autentico pioniere dei cru prodotti. Un’intraprendente autodidatta che, grazie alle sue audaci fermentazioni e vinificazioni, trasformò la cantina e garantì all’attività una posizione di rilievo nel settore vitivinicolo.

Tramite l’inserimento dei figli e la maestria dell’enologo, questa azienda ha goduto di ulteriori opportunità di crescita, di ammodernamento e di affinamento dei prodotti.

Tutto si è compiuto nella severa osservanza e nel giusto rispetto della tradizione.

Ogni bottiglia prodotta è, inconfutabilmente, testimone di due significative impronte: quella aziendale, che connota gli Champagne della casa, e quella territoriale per mezzo della quale si ricavano uvaggi unici.

 

Cuvée Réserve                93/100

100% Pinot Noir

Perlage fine ed elegante. Note fruttate assai fresche ed intense inebriano il naso. In bocca si assapora un gradevole gusto di frutta fresca unito ad un corpo ed una struttura prominenti. Acidità squisitamente bilanciata. Gode di una soddisfacente persistenza ed un’interessante allungo nel finale.

 

Cuvée Florine Millésime 2011                   94/100

50% Pinot Noir – 50% Chardonnay

Perlage tenue e persistente. Immediati sentori di pulito, di fresco e di frutta (nel finale) si sprigionano dal calice. Al palato si ripresenta, anche in questo Champagne, un iniziale sapore di frutta fresca che degrada per terminare con richiami vagamente aromatico-speziato. Acidità amabilmente rotonda. E’ un vino con nerbo dotato, al tempo stesso, di raffinatezza e classe. Appagante la persistenza finale.

 

Cuvée Alexandrine Millésime 2010                        95/100

100% Chardonnay

Perlage ricercato e saccentemente duraturo. Le narici sono, sorprendentemente, sopraffatte da un’apertura meravigliosamente fresca, con un’indicibile sensazione di pulizia. La percezione gustativa è, altrettanto, splendida ed armonica: in principio la frutta fresca estiva che attrae per poi svanire in un lieve tocco aromatico. L’acidità è oculata, calibrata. Presenta un struttura degna di nota, soave: questi sono i suoi tratti distintivi.

 

Cuvée Trilogie                  93/100

34% Pinot Noir – 33% Pinot Meunier – 33% Chardonnay

Perlage sottile con un’apprezzabile durata. Bouquet fresco, marcatamente aromatico, con un evanescente finale speziato. Un impalpabile sapore di spezie tramuta, nel finale, in sentori di frutti rossi maturi. Acidità vivace, mai aggressiva. Un apprezzabile corpo ed una struttura congrua al prodotto, classificano questo Champagne come omogeneo ed intrigante.

 

Cuvée Rosé                       94+/100

90% Pinot Noir – 10% Chardonnay

Perlage fitto, composto da piccole bollicine che si spargono con fare perpetuo. Un intenso odore di frutti di bosco freschi si sprigiona dal calice. More e lamponi allettano il palato conferendo la netta percezione di assaporare il frutto fresco. L’acidità appare tenue ed in simbiosi con il corpo del vino. Nel complesso si evince una struttura completa, piena, che esprime sapientemente il suo carattere dominante.

 

Rosé des Riceys – Vin Millésime 2014                     92/100

100% Pinot Noir

Un denso profumo di frutti di bosco stimola l’olfatto. In bocca si avverte, subito, un forte sapore di frutti di bosco, ma nel finale si riscontra una pallida ed amarognola chiusura. Acidità discreta. Dotato di una struttura ponderata, lascia un’amabile persistenza nel suo allungo.

 

Lamoureux e Les Riceys incarnano uno sposalizio che è pura poesia.

Il Comune vanta caratteristiche tali atte a dar vita, tramite i propri vigneti, a uve con aromi e sapori unici.

La Maison, dal proprio canto, gode dell’imprescindibile savoir-faire che le consente di trasformare questi, magnifici, doni della terra in eccellenze che glorificano ed esaltano il concetto di terroir.