Château de Saint-Martin

Non lontano dai confini nazionali sorge, in un piccolo angolo di paradiso naturale, una realtà viticola ed enologica da apprezzare e scoprire a pieno: la maison Château de Saint-Martin.

Situata nell’ entroterra, alla spalle della baia di Saint-Tropez, costruita su resti d’epoca gallico-romana, questa meravigliosa cantina datata 1740, viene gestita e tramandata di generazione in generazione da sole donne proprio come vuole la tradizione. Oggi a dirigere l’azienda è la Contessa Adeline de Barry.

La produzione media annua si attesta sulle 200.000 bottiglie: all’ interno della maison sono presenti diverse Cuvée d’Appellation e Cru Classé, di cui uno risalente al 1955, facenti parte dei 23 presenti in tutta l’area di produzione della Provenza.

Ho potuto degustare, con immenso piacere, questi vini di loro produzione:

 

Bulles de Rosé                                             89/100

Ottenuto con un uvaggio di Cinsault e Syrah.

Al naso predominano notevoli frutti rossi circondati, nel finale, da una nota di rosa e da una speziatura assai aromatica e gradevole. In bocca un’esplosione di frutti di bosco commuta in un sapore di spezie orientali che, unito ad una buona mineralità, accompagna amabilmente alla chiusura. Un vino diretto, dotato di una bella energia e spinta iniziale, che si placa e termina la sua fase su note più delicate. Perlage deciso e molto persistente.

 

 

Côtes de Provence Blanc 2016 Grande Réserve                                      90/100

Cru Classé della Maison. In apertura predominano i fiori bianchi, con richiami agrumati, supportati da un’indicibile freschezza e da una pulizia unica capaci di impressionare e far trapelare, nel finale, sentori aromatici, dolci che rievocano la salvia e la macchia mediterranea. Al palato una piacevole sapidità esalta note di salvia, di pesca e nel finale un tenue accenno di mandarino. È un vino caratterizzato da una struttura robusta che lascia esprimere, al meglio, i suoi aromi e li protrae con persistenza.

 

 

Côtes de Provence Rouge 2015 Grande Réserve                                    90/100

Fresche, dirette e nitide note di frutti rossi e spezie mediterranee, assai gradite, inebriano le narici. I frutti di bosco, con un finale dolce, circondano le pareti della bocca con fare armonico. É un vino equilibrato in cui acidità e tannino sono molto delicati. Dotato di una buona persistenza ed un gradevole tocco minerale a concludere. Apprezzabile la struttura, molto incisiva, che garantisce un significativo allungo finale. Un Cru Classé, rosso, davvero interessante.

 

 

Côtes de Provence Rosé 2016 Eternelle Favorite                                   91/100

Note fresche e dirette sprigionano profumi di pompelmo, di pesche, con una vaga sfumatura di banana frammista al melone. Decisamente sapido, fin dal primo sorso, libera nel palato aromi di pompelmo, di salvia ed una tenue velatura di pesca finale. Fiore all’occhiello della gamma, è un vino dotato di grande classe e raffinatezza. L’eleganza si intuisce dai sentori vellutati che seducono il palato, dal corpo completo e dalla ricercata persistenza nel finale.

 

Per l’Italia la gamma è disponibile presso il seguente importatore www.vinidifrancia.com