Cerasuolo di Vittoria

AVIDE

Cerasuolo di Vittoria 2014           88/100

Al naso apre con prominenti note di selvaggina. Al palato prevalgono sapori di frutta secca che tramutano in un finale selvatico. Tannino lieve e morbido; acidità ben bilanciata; apprezzabili la struttura e la persistenza. Unica pecca: leggera carenza di personalità.

 

Cerasuolo di Vittoria 2011 Barocco           90/100

Note balsamiche, con un finale di sottobosco, si percepiscono all’olfatto. In bocca si presenta come un vino energico, con un buon carattere ed una bella struttura. Tannino deciso ed acidità marcata. Piacevole il retrogusto di more che lascia nel finale.

FEUDI DEL PISCIOTTO

Cerasuolo di Vittoria 2012 GianBattista Valli Paris           87/100

Evidenti note legnose, molto marcate, investono il naso. Il palato viene, minimamente, penalizzato da un gusto di tostatura che si alterna ad un sentore fruttato assai concentrato. Tannini ed acidità morbidi. Buono il corpo, ma il finale rimane, ancora, troppo legnoso.

 

FEUDO DI SANTA TRESA

Cerasuolo di Vittoria 2013           90/100

Un olfatto selvaggio, di sottobosco si sprigiona dal bicchiere. I frutti rossi si manifestano come prima sensazione gustativa solleticando, piacevolmente, il palato. Vino morbido ed equilibrato con un temperamento docile. Acidità amabile; buona la persistenza. Nel finale si avverte un tannino po’ legnoso sebbene piacevole e moderato.

 

GURRIERI

Vino Bianco 2015 Donna Grazia           89/100

Note fresche e di frutta inebriano l’olfatto per concludersi con un, impercettibile, sentore vulcanico. In bocca si percepiscono aromi fruttati, di pesca e di agrumi con un finale minerale. E’ un vino vivace, gioioso, fine ed elegante. Acidità bene bilanciata; soddisfacenti la struttura e la persistenza.

 

Frappato di Vittoria 2015           88/100

Profumi balsamici unitamente alla frutta secca, che evolve sul vegetale, spiccano al naso. Un richiamo alla “clorofilla” che ritroviamo anche in bocca. Risulta, comunque, equilibrato, con un tannino morbido ed un’acidità contenuta. Struttura e persistenza discrete.

 

Cerasuolo di Vittoria 2014 Don Vice           90/100

Al naso si percepiscono note di sottobosco che si commutano in un finale terroso, quasi selvaggio. Il gusto è solleticato da aromi di cuoio e caffè che sfumano , sul finire, in un sentore vegetale. Tannino ed acidità ben bilanciati; corpo completo; Apprezzabili la struttura e la persistenza.

 

JUDEKA

Cerasuolo di Vittoria 2014            91/100

Sentori di frutta matura e spezie aprono il bouquet. Un, leggero, richiamo minerale colpisce la bocca per lasciare spazio a fragranze di frutti rossi, maturi, che si alternano a note lievemente legnose/vegetali. Soddisfacenti l’acidità, la struttura e la persistenza. Vino di carattere che riesce a mantenere una sua finezza ed un suo stile.

 

MAGGIO VINI

Cerasuolo di Vittoria 2013            92/100

Evocative note vulcaniche colpiscono, fin da principio, l’olfatto. In bocca è un gradevole alternarsi di aromi: frutta rossa, liquirizia e caffè. L’acidità ed il tannino sono molto ben equilibrati tra di loro creando un legame che genera un vino ben strutturato. Piacevole la sensazione che lascia nel finale.

 

MANENTI

Cerasuolo di Vittoria 2014            89/100

Odore di sottobosco, selvaggio e terroso si eleva dal calice. Al palato evidenti sentori di tostatura, di caffè ,con un finale legnoso, vanno a delineare l’aspetto di questo vino. Presenta un buon tannino ed un’acidità morbida. Apprezzabili sono, altresì, il corpo e la struttura. Abbastanza piacevole la persistenza nel finale.

 

NICOSIA

Cerasuolo di Vittoria 2014 Hybla           90/100

Una fragranza molto speziata ed aromatica si sprigiona dal bicchiere. Il gusto di frutti rossi si trasforma in un finale secco. Notevole la persistenza. Si percepisce come un vino di carattere, con un buon temperamento. Acidità e tannino risultano legati tra di loro in un mix ben bilanciato.

 

Cerasuolo di Vittoria 2013 Fondo Filara           92/100

Al naso note fruttate si commutano in sentori balsamici . In bocca si distingue un sapore di prugna capace di evolvere in un retrogusto di frutta secca che lascia spazio, nel finale, ad una leggera vena vegetale. L’acidità si lega ad un tannino preponderante, mai aggressivo. Struttura e corpo risultano decisi. Appaganti la persistenza e l’allungo.

 

PLANETA

Cerasuolo di Vittoria 2011           92/100

Apertura molto elegante con una piacevole fragranza fruttata. Al palato spiccano imminenti aromi di frutti rossi che evolvono verso note balsamiche,tramutandosi, sul finire, in sentori legnosi. Nel complesso si dimostra, sapientemente, equilibrato. Acidità e tannino sono ottimamente bilanciati e legati tra di loro. Apprezzabili la struttura ed il corpo. Molto piacevole la persistenza finale.

 

POGGIO DI BORTOLONE

Cerasuolo di Vittoria 2013           94/100

Amabili sentori fruttati, con una percezione lievemente balsamica, catturano l’olfatto. I sapori dei frutti di bosco e della ciliegia conquistano il palato rievocando, nel finale, gusti quasi esotici. Considerevoli il temperamento e la struttura che ne fanno un vino molto morbido ed elegante. Tannino ed acidità delicati. Piacevolissima la persistenza finale.

 

Cerasuolo di Vittoria 2012 Para Para           90/100

Al naso si percepiscono, imminenti e marcate, note balsamiche che si trasformano in richiami vegetali per concludersi con, leggere, note fruttate. Un preludio di aromi legnosi, morbidi si fondono con gusti di frutta matura che terminano con un impalpabile retrogusto di selvaggina. Piacevoli l’acidità, il tannino e la struttura. Buona la persistenza.

 

VIGNA DI PETTINEO

Cerasuolo di Vittoria 2013           93/100

L’olfatto viene investito da un’impercettibile fragranza vulcanica capace di affiancarsi a sentori di frutti di bosco che sconfinano, sapientemente, all’interno del palato. Si presenta come un vino equilibrato, fresco, con una struttura ben definita e corposa. Acidità e tannini risultano, ottimamente, equilibrati tra loro. Degno di nota l’allungo nel finale.