Lambrusco

BRUNO ZANASI

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro (secco)- etichetta scura               90/100

Un fresco sentore di fragoline di bosco cattura le narici. In bocca una mora corposa colpisce gradevolmente il palato dove, nel finale, lascia emergere un sapore di pasticceria. Un vino equilibrato ed armonioso.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro (secco)- etichetta chiara              90/100

Uno spiccato aroma di frutti di bosco, ampio e fresco, si sprigiona al naso. Una mora, sensibilmente acerba, esprime freschezza e lunghezza considerevoli. È un vino dotato di un’appagante energia.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro SassoStorno (secco)                     91/100

Prominenti aromi di frutti di bosco, freschi e diretti, catturano l’olfatto terminando con profumi di pasticceria. Al palato lamponi e frutti di bosco si alternano con piacevolezza, conferendo in chiusura un amabile retrogusto “mieloso”.  Un vino delicato, con un stile raffinato.

 

 

 

CANTINA DI CARPI

Lambrusco Mantovano (secco)         88/100

Prominenti frutti di bosco, incisivi, pervadono le narici. Una mora ed una susina matura si alternano amabilmente in bocca rievocando un tenue sapore mielato nel finale. È un vino di buona bevuta, con discreto allungo in chiusura.

 

 

 

CANTINA DI SANTA CROCE

 

Lambrusco Salamino di Santa Croce (secco)                      89/100

Intense fragranze di frutti di bosco seducono, con freschezza, le narici. Lamponi e more delicati, vibranti, amabili avvolgono distintamente il palato. È un vino piacevole con un finale leggermente minerale.

 

Lambrusco Salamino di Santa Croce (secco)- etichetta con Angeli                      90/100

All’olfatto si sprigiona un ammaliante aroma di lamponi unito ad un sentore di petite pâtisserie a concludere. In bocca si denota un’avvolgente mora matura che cattura senza risultare stucchevole; nel finale si percepisce un retrogusto che rimanda alla salvia e agli agrumi.

 

Lambrusco Salamino di Santa Croce (amabile)                  88/100

Tenui accenni di frutti di bosco si elevano dal calice per sfumare in aromi fioriti in chiusura. Un sapore “mieloso” fodera il palato lasciando emergere una ciliegia succosa.

 

 

 

CANTINA DI SORBARA

 

Lambrusco di Sorbara (secco)          88/100

Un’ apprezzabile freschezza lascia emergere profumi di fragola. La fragola si ripresenta, matura e decisa, al palato dove, evolvendo, conferisce una nota zuccherina al finale. È un vino pulito e piacevole.

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Omaggio a Gino Friedmann (secco)             91/100

Un mix di frutti di bosco, appena raccolti, pervadono le narici. In bocca le fragoline di bosco ed i lamponi si alternano con eleganza e raffinatezza. É un vino delicato che avvolge in maniera setosa il palato dove si può apprezzare un tocco minerale. Piacevole l’allungo finale su note agrumate.

 

Lambrusco Salamino di Santa Croce  Terre dei Pio (secco)                       90/100

Frutti bosco freschi, ampi e diretti risaltano prontamente al naso. Un piacevole aroma di more, molto tenue, si libera e si protrae con raffinatezza ed eleganza. Un vino improntato all’armonia e alla tranquillità.

 

Lambrusco Salamino di Santa Croce  Alfredo Molinari (secco)                 91/100

More intense e succose catturano le narici sprigionando, successivamente, un aroma mieloso. In bocca lamponi e more si alternano e si susseguono. Il vino presenta un piacevole allungo ed un corpo fruttato molto consistente.

 

 

 

CANTINA FORMIGINE PEDEMONTANA

 

Lambrusco di Sorbara (secco)                      89/100

Un netto aroma di lamponi si sviluppa per tutta la sua durata. Al palato si distingue prontamente la mora che sfuma in un sapore di limone contornato da una vena “mielata”. É un vino gradevole che tenta di esprime il suo stile con eleganza. Una tenue nota minerale compare nel finale.

 

Lambrusco di Grasparossa di Castelvetro (secco)                      89/100

All’olfatto una fragolina di bosco, assai intensa, pervade le narici. In bocca una mora matura si sviluppa, con equilibrio e piacevolezza, lasciando emergere sentori trasversali che rimandano alla pietra focaia, al limone e a richiami erbacei. Un vino completo, amabile, dalle molte sfaccettature.

 

 

 

CLETO CHIARLI E FIGLI

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Premium (secco)                    92/100

Al naso si contraddistingue per la freschezza ed i frutti di bosco molto ampi. Al palato il lampone digrada verso un accenno di pesca gialla e di ananas. È un vino completo, dotato di una buona persistenza e di una struttura elegante capace di esaltarne gli aromi.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro 2016 Vigneto Cialdini (secco)                  91/100

In apertura sentori aromatici evolvono in note erbacee e di pietra focaia. In bocca una mora seducente cattura il palato. É un vino dotato di energia, con un corpo elegante ed un’impronta raffinata che traduce la filosofia aziendale.

 

Lambrusco di Modena Spumante Pruno Nero (dry)                       92/100

Le narici sono stimolate da frutti di bosco, dolci e freschi, sorretti da un finale che rievoca la piccola pasticceria. Le papille gustative ritrovano, con piacevolezza, le more ed i lamponi che, come appena colti, appaiono dolci e succosi. Un vino che esprime il suo potenziale attraverso i sentori fruttati senza mortificare l’eleganza intrinseca del prodotto.

 

 

 

FATTORIA MORETTO

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro  Canova (secco)                92/100

Un corposo sentore di frutti di bosco si sprigiona lasciando trapelare un’amabile freschezza. Al palato le more, fresche e succose, s’impongono con persistenza. In chiusura si avvertono sentori armoniosi che assecondano la piacevole bevuta.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro  Tasso (secco)                   90/100

Una frizzante mora si eleva, spumeggiante, dal calice. In bocca la mora si ripresenta spalleggiata da un accenno minerale che bilancia il sapore. È un vino dotato di una buona energia, volto ad esaltare il suo aroma netto.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro  Monovitigno (secco)                   91/100

Note di fragole, fresche e succose, catturano l’olfatto. Prima la mora poi il lampone avvolgono il palato con decisione rilasciando una nota minerale in chiusura. È un vino caratterizzato da un’adeguata spinta e da un accenno “charmant”.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro  Rosè (secco)                    88/100

Al naso irrompe un profumo di ananas diretto ed ampio. Il frutto esotico si ripresenta in bocca dove risulta dominante lasciando emergere, nel finale, un richiamo erbaceo tendente all’acido.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro  Semprebon (amabile)                 89/100

Un ribes ampio e diretto esprime tutta la freschezza del prodotto. Al palato una tenue albicocca, unita ad un accenno di more, rivela un prodotto fine e delicato. Piacevoli l’allungo e la persistenza finali.

 

 

 

FRANCESCO VEZZELLI

 

Lambrusco di Modena Il Bricco di Checco (secco)              90/100

L’olfatto viene incantato da un intenso profumo di fragole fresche, come appena colte. Le fragole irrompono nel palato, con grande piacevolezza, esprimendo il loro potenziale supportate da una tenue mineralità. Un vino intenso e raffinato.

 

Lambrusco di Sorbara Il Selezione (secco)              91/100

Un possente aroma di fragoline di bosco si sprigiona con forza dal calice. In bocca una mora ed un lampone, dotati di una scia moderatamente acida, valorizzano la freschezza di questo vino con un accenno minerale a concludere. Un vino possente, dotato di una bella spinta.

 

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Rive dei Ciliegi (secco)                 91/100

Un ammaliante profumo di frutti di bosco pervade le narici. In bocca una mora, corposa, si sviluppa con decisione e permane, amabilmente, rilasciando un gradevole retrogusto di viola. Un vino nerboruto e, al contempo, dotato di stile.

 

 

 

PALTRINIERI

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Radice (secco)             92/100

Si apre frizzante ed ampio, con vellutate note di fiori bianchi ed una velatura agrumata. Gli agrumi si ripresentano con eleganza in bocca dove emerge un’arancia amara che conferisce sofisticatezza al prodotto.

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Leclisse (secco)            92/100

L’olfatto viene catturato dalla freschezza, da sentori di fiori bianchi e da un tenue accenno finale di agrumi. Al palato si evincono la mora ed il lampone, prossimo alla maturazione, con una chiusura vagamente aromatica. Un vino elegante ed accattivante.

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Piria (secco)                91/100

Sentori di erba fresca, appena tagliata, e note di frutti di bosco si fondono a creare un bouquet olfattivo unico. I lamponi maturi sono palesemente percepiti in bocca e conservano un’adeguata persistenza che fa emergere una venatura “mielosa” nel finale.

 

Lambrusco di Sorbara 2016 Sant’Agata (secco)                 92/100

Profumi nitidi e freschi, di fiori e frutta zuccherina, si evidenziano all’olfatto. Una prugna succosa, appena colta, avvolge dolcemente il palato. É un vino di classe, ottimamente equilibrato, con una piacevole persistenza.

 

Lambrusco di Sorbara 2015 LaRiserva (brut)                      91/100

Al naso note fresche e di fiori bianchi si sviluppano con armonia. Al palato prevale un sapore aromatico, di agrumi, che evolve soavemente avvolgendo la bocca. Spiccatamente fini risultano essere le bolle.

 

Lambrusco di Sorbara 2014 Grosso (metodo Classico)      90/100

Perlage delicato. Al naso sprigiona note aromatiche marcatamente decise con richiami freschi, aperti, che rimandano alla frutta in fase di maturazione. Un gusto di mela verde irrompe nel palato aprendosi su note di erbacee. É un vino caratterizzato da un buon temperamento e da una discreta persistenza; l’acidità è sufficiente a garantire la sua freschezza.