Valtellina

ALDO RAINOLDI

Valtellina Superiore Riserva 2013 Inferno            94+/100

Aromi di spezie, di frutti rossi, uniti ad un buon tocco balsamico, si diffondo, nel naso, in maniera armonica lasciando percepire, nel finale, una leggera venatura legnosa. Succosi frutti di bosco si alternano alle prugne per sfumare verso un gusto di legni tostati e di liquirizia. È un vino decisamente morbido dove l’eleganza e la raffinatezza sono caratteri distintivi. La persistenza è fine e prolungata specie grazie alla chiusura di un tannino dolce.

 

Sfursat di Valtellina 2013           94/100

Frutti bosco stramaturi circondati da un accenno di legni tostati e da una scia balsamica nel finale. All’olfatto risulta aperto, ampio e diretto. Al palato ritroviamo una mora molto matura, un sapore di susine essiccate, liquirizia, una vena cioccolatosa ed un tenue accenno di tostatura conferito dai legni. È un vino con un tocco balsamico circondato, al tempo stesso, da una discreta eleganza e finezza. Piacevole conclusione con un delicato allungo.

 

Sfursat di Valtellina 2013 Fruttaio Ca’ Rizzieri           95/100

Frutti di bosco, liquirizia e un rimando alla tostatura: aromi molto profondi, aperti ed intesi. Una mora avvolta da un’amabile liquirizia, che esprime nel finale una balsamicità e un nota di legno tostato, si diffondo nella bocca. È un vino che sprigiona una intensa energia, vigoroso, con un temperamento deciso. Strutturato in maniera robusta, ma pur sempre con raffinatezza, è destinato a durare per lungo tempo. Notevole l’allungo finale con una chiusura dolce dei tannini.

 

 

A.R.P.E.P.E.

Rosso di Valtellina 2015            91/100

Intensi aromi di frutti di bosco, uniti ad un tocco di balsamicità imprimono un’incredibile apertura e e freschezza. Si percepiscono, sulle papille, lamponi e more in un’alternanza precisa e netta. É un vino fresco e giovane. che esprime bene la sua energia e vitalità: in chiusura un accenno di acidità rende ancora più vibrante il prodotto.

 

Valtellina Superiore 2012 Inferno Fiamme Antiche            94/100

Fin dalla prima vampata si distinguono, con precisione, sentori di more e di spezie che lo denotano in maniera molto accentuata ed intensa. Nel complesso il frutto di bosco, unito ad accenni di susine, liquirizia e caffè (finale), contribuisce alla realizzazione di un vino alquanto morbido e fine. Dotato di un allungo molto persistente e potente.

 

Valtellina Superiore Riserva 2007 Sassella Rocche Rosse           94+/100

Speziato, balsamico, con un tocco di note che ricordano i petali di rosa appassiti e, per concludere, una vena di liquirizia. Al palato si percepiscono molteplici gusti: caffè, liquirizia, un pizzico di spezie orientali, sentori di legni tostati ed una prugna appassita. È un vino che, nonostante i suoi 10 anni, si mantiene vivo, esprimendo aromi piacevoli, intensi e prolunganti. Conserva una certa freschezza datagli da un tocco d’acidità. É accompagnato da una discreta morbidezza dei tannini che chiudono in maniera quasi dolce.

 

 

DIRUPI

Valtellina Superiore Riserva Vigna 2013           94/100

L’apertura è variegata: rosa, bacche rosse ed erba di montagna si diffondono nel naso. Al palato è diretto: ciliegia matura ed anice stellato sono i due aromi dominanti circondati da un tocco minerale ed un tannino molto delicato. É un vino decisamente fine ed elegante con una struttura piena e corposa.

 

LA PERLA – MARCO TRIACCA

Valtellina Superiore 2012 La Mossa           92/100

Fresco, pulito , intenso, con una buona speziatura; note di felci ed una considerevole balsamicità caratterizzano l’impronta olfattiva. Una delicata mora, come appena raccolta, si diffonde in tutto il palato. É un vino morbido, delicato dove si percepisce, solamente nel finale, una punta d’acidità che completa il corpo ed, al tempo stesso, rendere piacevole la struttura.

 

Valtellina Superiore 2011 Riserva Elisa           94/100

Al naso note intense e dirette di more, liquirizia, spezie vengono convogliate verso una balsamicità in fase di chiusura. I frutti di bosco, che si ripresentano in bocca, conferiscono ad una freschezza ed una giovialità unica. È un vino che esprime un buon potenziale aromatico secondario: liquirizia e caffè. Sorretto da una struttura elegante, mette in mostra un accenno di tannino in fase di chiusura.

 

Sforzato di Valtellina 2011 Quattro Soli           94+/100

More dolci e succose si elevano dal bicchiere, accompagnate da note fresche e pulite. Molto armonico si presenta in bocca dove more, una susina matura ed una tenue speziatura, contribuiscono ad ottenere un vino molto morbido, piacevole, intenso ed elegante. Un tannino, unito ad un tocco di acidità, si avverte in chiusura dove un allungo deciso lascia intendere tutti i suoi sentori. Strutturato per durare nel tempo ed esprimersi nel lungo periodo.

 

 

MAMETE PREVOSTINI

Rosso di Valtellina 2014 Santarita            93/100

Incredibilmente fruttato si presenta al naso: lamponi freschi unite ad un tocco di fragoline di bosco che fanno da contorno ad un’ampiezza ed una pulizia unica. Gioioso e allegro si presenta in bocca dove ritroviamo, con piacere, il lampone accompagnato successivamente da more, fragole e ciliege in chiusura. È un vino bene strutturato, fine, ma con un’impronta energica dove i sentori fruttatati dominano.

 

Valtellina Superiore 2014 Sassella           94/100

Note di frutti di bosco, accompagnate da una leggera velatura balsamica e da note di liquirizia, si diffondono nel naso lasciando intendere che si tratta di un vino aperto e profondo. I frutti di bosco li ritroviamo anche in bocca dove, assieme ad un tocco di liquirizia e ad una vena di caffè, contribuisco a creare un corpo fine ed elegante. È un vino intenso che lascia un prolungato e piacevole sentore.

 

 

NERA VINI

Sforzato di Valtellina 2010           91/100

Il naso è caratterizzato da aromi di prugne, uva sultanina ed un tocco speziato nel finale. Al palato è assai concentrato ed intenso: un gusto di fichi e di ciliegie avvolte da una conclusiva nota minerale che conferisce un retrogusto di tabacco. È un vino pacato, capace di esprimere, a proprio modo, una certa classe.

 

Valtellina Superiore Riserva Inferno 2009           92/100

Note di erba montana, bacche e spezie orientali si identificano investono da subito il palato. In bocca appare radioso, con una velatura di ciliegia e di lampone che terminano in un finale minerale. Tannini delicati. Un vino decisamente molto elegante.

 

 

NINO NEGRI

Valtellina Superiore 2013 Vigneto Fracia              90/100

Al naso presenta spiccati sentori di chiodi di garofano,prugna, erba essiccata e viola. Una ciliegia morbida, unita ad un mirtillo leggero, si diffonde nel palato dove, nel finale, si percepisce un accenno di salvia. Il tannino asciuga in maniera un po’ decisa e l’acidità giovane si fa sentire a pieno.

 

Sforzato di Valtellina 2013 5 Stelle            94+/100

Apertura interessante: prugne , erba e note balsamiche e di spezie, nel finale, stuzzicano l’olfatto. In bocca è un vino pieno: ciliegie, cannella con un tocco di tabacco e di mineralità a concludere. L’acidità si equilibra con un tannino che asciuga in maniera gradevole. È un vino corposo e vellutato.

 

Sforzato di Valtellina 2011 Carlo Negri            92/100

Un bouquet di erba fresca, spezie ed un finale balsamico investono il naso. Una ciliegia matura, unita alla prugna, ed in chiusura una noce moscata, spalleggiata da un accenno minerale, realizzano insieme ai tannini setosi un vino fine ed elegante.

 

 

PLOZZA

Sforzato di Valtellina 2012 BlackEdition           90/100

I sentori olfattivi sono improntati, principalmente, verso le spezie esotiche; è un vino molto inteso al naso. Al palato si presenta deciso ed intenso: ciliegia e liquirizia sono i due gusti predominanti dove, secondariamente, lasciano trapelare una vena minerale circondata da un tannino armonico. É un vino nel su complesso piuttosto delicato, ma al tempo stesso potente.